PCTO presso le strutture ODAR

Come ODAR e in collaborazione con l'Associazione di Promozione Sociale Amici dei Disabili e dei Minori ci proponiamo alle scuole come ente con cui stipulare una convenzione per attuare percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (PCTO) presso le nostre strutture.

Cosa sono i PCTO?

Dal 2016 la legge 107/2015 c.d. della "Buona Scuola" introduce l'estensione della progettazione dei percorsi di Alternanza Scuola Lavoro (ASL) a tutti i gradi della scuola secondaria di secondo grado.

L’Alternanza scuola-lavoro è una modalità didattica innovativa, che attraverso l’esperienza pratica aiuta a consolidare le conoscenze acquisite a scuola e testare sul campo le attitudini di studentesse e studenti, ad arricchirne la formazione e a orientarne il percorso di studio e, in futuro di lavoro, grazie a progetti in linea con il loro piano di studi. 

La legge di Bilancio 2019 ha disposto la ridenominazione dei percorsi di alternanza scuola lavoro in “percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento” (PCTO). 

 

Come vivere la tua esperienza di PCTO presso le strutture ODAR? 

L'esperienza di PCTO è rivolta agli studenti dell'ultimo trienno delle scuole superiori.

Per gli studenti delle scuole che stipuleranno con noi una convenzione le proposte di PCTO si articolano in due esperienze:  

1. Esperienza estiva presso le strutture ricettive Villaggio San Paolo (Cavallino-Treporti, VE) e "La Gregoriana" (Auronzo di Cadore, BL).

La partecipazione alle esperienze di volontariato offre l'opportunità di vivere esperienze formative e di servizio durante le quali sperimentare, in una dimensione comunitaria, la vicinanza alle persone ospiti, con particolare riguardo a quelle con disabilità.

Per attivare la propria esperienza di PCTO durante le esperienze estive sono previste due fasi

  1. Partecipazione agli incontri di promozione del volontariato promossi presso le scuole superiori della Provincia aderenti o partecipazione al percorso formativo per volontari Stile LIbero. In questa prima fase di formazione, i percorsi proposti mirano a fornire strumenti di base per la comprensione del lessico legato al mondo della disabilità e fornire un'occasione di crescita personale, sviluppando le relazioni tra coetanei e focalizzando l'attenzione sulle dinamiche di gruppo e sulle competenze necessarie per la mansione che lo studente svolgerà durante il suo PCTO. 
  2. Una seconda fase di esperienza estiva nelle nostre strutture, con un progetto della durata di due settimane, che permetterà di riconoscere un monte di 45 ore a settimana.In questa fase lo studente si inserirà negli ambienti lavorativi delle nostre strutture, sviluppando le soft skills, ovvero quelle capacità che raggruppano le qualità personali, l'atteggiamento in ambito lavorativo e le conoscenze nel campo delle relazioni interpersonali. 

Attenzione: ricordiamo che fare domanda di PCTO per il periodo estivo non dà diritto di precedenza rispetto agli altri volontari impegnati nel percorso di formazione. 

 

2. Esperienza presso gli uffici della sede centrale di ODAR o delle strutture ricettive durante l'anno scolastico.

Per questa tipologia di PCTO in base ai diversi indirizzi di studio vengono creati e pensati, insieme ai tutor scolastici, dei percorsi personalizzati. 

 

Contattaci per progettare insieme la tua esperienza di PCTO!

Telefono: 0437 942360 - 331 6082007

Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il sito utilizza cookies propri e di terze parti. Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul sito.