Il sito utilizza cookies propri e di terze parti. Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione sul sito.


front small Una nuova, bellissima, struttura entra a far parte dell'offerta della Rete di Accoglienza Diocesana di Belluno-Feltre. La nuova casa per ferie, accessibile ai disabili, si chiama Lumen, e si trova a Falcade. Con il suo arrivo la nostra Rete si arricchisce di un nuovo tassello, in grado di venire incontro anche alle esigenze di quelle persone, gruppi o famiglie, che apprezzano uno standard anche più raffinato di quello che caratterizza il resto della nostra offerta. Per questa prima stagione sono previsti prezzi promozionali; un'occasione da cogliere al volo. Per info, costi e prenotazioni visitate la relativa sezione sul nostro sito.

05042013 poverta-campania 01Clicca qui per scaricare il programma della due giorni.

fotobertone1Nuovo importante appuntamento per la rassegna culturale “Illustrissimi” ideata e curata dal giornalista Michelangelo De Donà presso il Centro Papa Luciani di Santa Giustina (Belluno) e giunta alla 19esima edizione: sabato 19 luglio alle 18 a Col Cumano interverranno il cardinale Tarcisio Bertone, segretario di Stato emerito e attuale Camerlengo di Santa Romana Chiesa e il professore Vincenzo Buonomo, docente di diritto internazionale alla Pontificia Università Lateranense, per la presentazione del libro “La diplomazia pontificia in un mondo globalizzato”, un'iniziativa che rafforza anche la collaborazione con la Libreria Editrice Vaticana. Risulta evidente che la Santa Sede nel porsi sulla scena internazionale persegue finalità differenti da quelle degli altri membri della Comunità delle Nazioni, ma con una posizione chiara nei contenuti e nelle modalità che, lungi dall'essere sui generis o anomala, si configura nel contesto dei principi e delle regole dell'ordinamento di cui la Santa Sede è parte.

Leggi tutto...

IMG 0063Sabato 12 luglio scorso il Villaggio San Paolo è stato lieto di accogliere alcuni rappresentanti dell'associazione Dottor Clown Padova.

I magnifici sette sono giunti fino al Cavallino per mostrare ai villeggianti alcuni numeri che vengono di solito realizzati negli ospedali in cui l'associazione opera. La clownterapia persegue il fine di rendere più sopportabile il difficile periodo di permanenza di bambini e anziani nelle strutture di cura.

La serata ha riscosso un grande successo, sopratutto fra i nostri piccoli ospiti. Ringraziamo quindi i dottori clown di Padova per la loro simpatia, il loro entusiasmo e il difficile lavoro che ogni settimana svolgono nelle corsie.

Per ulteriori informazioni sull'associazione e le sue attività è possibile consultarne il sito.



cristina acquistapaceVolentieri invitiamo alla lettura di questo bell'articolo pubblicato su "Gente Veneta".

 

 

Io credo fortemente che Gesù ha mille volti. Quindi, chi me lo dice? Magari Gesù è anche Down...». Teologa e ironica, spirituale e pungente. Cristina Acquistapace è unica. Ma dal suo punto di vista diciamo una cosa banale: tutti siamo unici. E' che lei ha un cromosoma in più e una marcia in più. Così per una volta sul tavolo dei relatori siede una persona con la sindrome di Down: Cristina, appunto. E tutti noi, con un cromosoma in meno (e molte volte una marcia in meno), siamo là ad ascoltare, a pensare, a imparare. Com'è giusto che sia. Perché forse è vero che Dio, del quale l'uomo custodisce l'immagine, di cromosomi ne ha 47 e uno – insieme alla costola di Adamo? - in molti di noi si è perso per strada.


I discepoli andavano a due a due. Quarantun anni, primogenita di tre fratelli («ma sono diverse le figure che, vita facendo, per lei sono diventati fratelli», confida mamma Marilena), vergine consacrata dal 2006, da poco più di cinque anni Cristina vive in un suo appartamento, sopra la casa dei genitori. E' autonoma, per quanto possibile: a limitarla è la vista e un disturbo a livello di muscoli e ossa, solo di recente diagnosticato. Oltre che mamma, Marilena, è anche la sua “autista”, visto che la accompagna agli incontri cui la invitano. Per capire il tipo, una volta Cristina era seduta sul sedile posteriore e dormiva. La madre l'ha svegliata, per ricordarle che doveva prepararsi qualcosa da dire. E si sente rispondere: «Lo sai che Gesù voleva che i discepoli andassero a due a due... E c'è un motivo: tu guida». E si rimette a dormire. (Alla conferenza ha saputo benissimo cosa dire...).

Leggi tutto...

Pagina 10 di 48